martedì 21 maggio 2019

Punta Ala Rd # 2 Superenduro 2019

Fango e pioggia hanno caratterizzato ancora una volta una tappa del Superenduro, dopo Pietra ligure anche qua a Punta Ala il meteo non è stato clemente.
Tanta pioggia nel weekend ha decisamente appesantito le condizioni delle ps andando cosi ad intensificare lo sforzo fisico necessario per gestire i due giorni, sabato prove tutte pedalate e domenica gara.
I nostri ragazzi si sono dimostrati ancora una volta davvero competitivi con alti e basi per alcuni ma nel complesso ottimi tanto che sono stati capaci con i loro risultati di conquistare la classifica anche come miglior team di giornata.
Purtroppo non abbiamo una foto ufficiale del podio team perchè a causa di un errore di trascrizione del numero di gara di Sophie era stato attribuito in un primo momento un punteggio sbagliato poi prontamente rimediato dalla staff di Superenduro.


Nella categoria Junior vittoria di Simone Pelissero, purtroppo debilitato da un influenza fatta ad inizio settimana non è riuscito a raggiungere la posizione assoluta che avrebbe voluto ma comunque ha lottato stoicamente anche se sappiamo che queste non sono le condizioni su cui riesce ad esprimersi al meglio ma comunque un ottimo indizio su cui lavorare per il futuro!


La lotta nella categoria Junior è stata molto accesa e con ribaltamenti ad ogni speciale, Andrea Garella con grinta e buone doti di guida sul bagnato dopo ps 4 era in testa alla classifica provvisoria, purtroppo una ps 5 non aggredita a dovere e un po' di calo fisico gli sono costati qualche secondo di troppo, chiude comunque in una buona terza posizione Junior.



Nella categoria giovanile femminile ancora una conferma per Sophie Riva, sempre piu a sua agio sulla Scarab 29.
Le condizioni delle ps 1 e 2 che ha affrontato obbiettivamente non saranno state le stesse su cui hanno corso le colleghe piu grandi visto che sono intercorse 2 ore tra le 2 categorie  ma un confronto con i tempi "maggiori" è sempre bene farlo:
Sophie  Ps1:  2° tempo assoluto donne con  4.36.76 il  miglior tempo  Rossin con  4.26.04
Sophie Ps2: 5° tempo assoluto donne con 3.48.49 il miglior  tempo  Rossin con 3.33.17



Tra gli amatori partenza difficile per Michel Angelini che accusa un po' di secondi in ps 1 ma non si abbatte e inizia la sua rimonta, chiude in 5° posizione Master 1-2 segno che la forma sta entrando!


Gara un po' in salita per Hannes Alber che chiude in 24esima posizione assoluta, non certo quello dove lui e noi vogliamo che sia, sappiamo che l'enduro è una disciplina che ci vuole del tempo per costruirsi ed essere competitivi, sappiamo quanto vale fisicamente e di tecnica quindi non ci abbattiamo e continuiamo a lavorare!


Adesso qualche settimana di stop , ci rivedremo a Lerici il weekend del 16 giugno per il terzo round del Superenduro 2019!

Pogno Rd # 3 4Enduro 2019

Pogno


Simone Pelissero


Andrea Garella


Podio Junior

Sophie Riva


Podio Giovanile femminile


Pietra Ligure Rd # 1 Superenduro 2019

Niente gara purtroppo a Pietra Ligure per il primo round del Superenduro 2019 causa maltempo, vi lasciamo comunque una selezione di foto del nostro Alex Luise qua sotto, buonavisione e ci vediamo a Punta Ala per la seconda tappa!































martedì 26 marzo 2019

Coggiola Rd#2 4Enduro 2019

Coggiola, secondo round del 4enduro 2019, weekend all'insegna del sole e delle temperature primaverili, tanti, tantissimi rider anche qua come a Roasio, circa 350 partenti ed un foltissimo numero di giovani, quasi 70 piccoli riders, numeri davvero importanti!

Per la gara di Coggiola il nostro team si è presentato al completo ed eravamo davvero curiosi di come sarebbero andati anche su una gara cosi impegnativa con piu' di 1500 mt di dislivello positivo e tre speciali impegnative su tutti i punti di vista.

Per noi è stato ancora un altro weekend di gara ma anche di test importanti che ci hanno permesso di affinare i nostri mezzi e consolidare il feeling dei ragazzi con i nuovi mezzi.

Il risultato più emozionante è stato quello di Simone Pelissero capace di una gara di livello assoluto davvero convincente conclusa con una vittoria Junior e quarto posto assoluto a davvero poco dai primissimi nonostante i sorpassi ed un errore in ps2.


Simone parte bene con una ps 1 chiusa in quarta posizione a soli 7 secondi dal vincitore su una speciale di piu di 8 minuti, tutti fattori che fanno iniziare a capire che sarà un buon weekend.
In ps2 purtroppo cade a pochi metri dall'arrivo perdendo secondi preziosi ma comunque facendo registrare un ottimo tempo e rimanendo nella top 5 assoluta.
Ps 3 , la piu fisica e pedalata delle tre , sarà il vero banco di prova per lo stato di forma e direi che è stato superato alla grande conquistando una quinta posizione assoluta a soli 6 secondi dal vincitore e a soli 2 dalla terza.

Questo risultato ci da davvero forza per la prossima gara, la prima del Superenduro a Pitra Ligure, e che ci fa capire come tutte le maglie della catena (cosi ci piace definire l'enduro) siano forti, materiali e pilota.



Tra le allieve donne ancora una vittoria di Sophie Riva che nonostante la febbre  ha deciso comunque di prendere il via alla gara e pur essendo molto provata riesce a salire sul gradino piu alto del podio.



Coggiola è stata l'occasione anche per il nostro nuovo arrivato Hannes Alber di confrontarsi con nuovi piloti ed una nuova disciplina, visto che per lui è stata la prima esperienza in enduro.
Su ps 1 chiude in sesta posizione assoluta , quindi gia subito veloce , purtroppo in ps2 cade malamente e perde secondi preziosi per poter puntare ad un risultato di valore.
Sicuramente, ed è come ci aspettavamo , ogni disciplina richiede un periodo di adattamento per capire i meccanismi e imparare a gestire e conoscere il proprio corpo in una gara cosi lunga, noi siamo pazienti perchè siamo consapevoli delle potenzialità che potrà esprimere e non vediamo l'ora di rivederlo in gara tra due settimane.


Andrea Garella chiude quarto di categoria dando gia però segni di miglioramento dalla gara di Rive Rosse, sicuramente c'è ancora tanto da lavorare e dobbiamo essere pazienti ma sapiamo che anche lui ce la metterà tutta per arrivare ai risultati che gli spettano.


Tra i master prima gara stagionale anche per Michel Angelini che chiude quarto tra i master 1-2 , sicuramente anche per lui non è la posizione dove vuole essere ma i problemi alla schiena di quest'inverno, adesso risolti, non gli anno permesso di presentarsi al meglio.



Prossimo appuntamento del team tra 2 settimane a Pietra Ligure per la prima tappa del Superenduro 2019 , noi siamo caldi!!


lunedì 11 marzo 2019

Roasio Rd#1 4Enduro 2019

Anche quest'anno è arrivato il momento di riattaccare il numero alla bici e di rimettere in campo tutte le nostre energie per la stagione di gare dopo un inverno passato a sviluppare e collaudare nuove soluzioni e  di duro lavoro e allenamenti per i nostri ragazzi.
Come esordio abbiamo deciso di prendere parte alla prima tappa del 4Enduro a Roasio, quest'anno con un meteo decisamente primaverile, che ha visto un affluenza di rider da record, piu di 350 iscritti, complice si il meteo ma anche aver capito che la prima deve essere non troppo impegnativa e divertente per tutti e cosi i ragazzi delle RRTB hanno fatto bingo!

In pista per noi erano schierati Simone Pelissero, Andrea Garella e Sophie Riva, assenti Michel Angelini che sta recuperando da un problemino alla schiena e Hannes Alber ma che per la tappa di Coggiola tra 2 settimane vedrà il tema al completo!

Simone ha conquistato la vittoria tra gli Junior ed un ottava posizione assoluta nonostante una rovinosa caduta in ps2, per fortuna senza conseguenze, dando cosi una bella dose di carica per la stagione e dimostrando che tutto il lavoro sia fisico che tecnico fatto quest'inverno potrà portare buoni frutti per questo 2019.



Andrea ha esordito questa domenica tra gli Junior e sappiamo bene quanto sia difficile il passaggio di categoria dagli allievi, quinto posto per lui ma sicuramente tanta voglia di salire già sul podio nella prossima tappa di Coggiola.


Sophie ha vinto nella giovanile donne con determinazione e regolarità  facendo segnare anche il miglior tempo assoluto donne su Ps 2, davvero un bell'inizio